Comunicati stampa 2021

 
  • 03.05.2021 - La politica climatica della Svizzera non può limitarsi ai confini nazionali, ma deve garantire una giustizia climatica alle popolazioni più povere
    Tipo di file: pdf / 136 KB
    Temperature estreme, siccità e inondazioni – il 2020 è stato uno dei tre anni più caldi mai registrati. Mentre il riscaldamento ambientale è una minaccia per tutti noi, nel Sud del mondo gli effetti del cambiamento climatico sono già una realtà. Con il suo elevato tasso di emissioni di gas serra, la Svizzera ha una grande responsabilità nel limitare il cambiamento climatico globale e nel gestire gli effetti negativi. Per garantire una giustizia climatica nei confronti dei Paesi più poveri, la Svizzera deve ridurre drasticamente le proprie emissioni di CO 2 e sostenere maggiormente i Paesi più indigenti in termini di protezione del clima. Download
  • 03.05.2021: Justice climatique pour les plus pauvres : la grande responsabilité climatique de la Suisse
    Tipo di file: pdf / 747 KB
    Dossier: Conferenza stampa, 3 mai 2021 Download
 
  • 20.04.2021: Caritas raccomanda un Sì alla revisione della legge sul CO2
    Tipo di file: pdf / 121 KB
    Per ragioni legate alla politica di sviluppo, Caritas Svizzera ha deciso di promuovere il Sì per la votazione relativa alla legge sul CO2. Il cambiamento climatico costituisce una minaccia per l’esistenza di molte persone nei Paesi più poveri. Con un elevato tasso di emissioni di gas serra la Svizzera ha una grande responsabilità nel riscaldamento globale. Download
  • 25.03.2021: La riduzione dei premi non bastapiù per combattere la povertà e deve es-sere aumentata
    Tipo di file: pdf / 153 KB
    Negli ultimi 20 anni i premi delle casse malati sono raddoppiati, contrariamente ai salari e alle riduzioni dei premi che non hanno tenuto il passo con questa evoluzione. Per le famiglie a basso reddito l’onere non è più sostenibile.Allo stesso tempo, i Cantoni utilizzano le riduzioni dei premi sempre meno come mezzo di prevenzione della povertà, ma piuttostocome strumento per alleggerire i propri bilanci.Per Caritas Svizzera urge un potenziamento dei sussidi che si orienti maggiormente alle esigenze delle persone a rischio di povertà. Download
 
  • 10.03.2021 - Dieci anni di guerra in Siria: un dramma senza fine
    Tipo di file: pdf / 136 KB
    Dopo dieci anni di guerra, in Siria e nei Paesi limitrofi l’aiuto umanitario è ancora di vitale importanza per sopravvivere. Dall’inizio della crisi, Caritas Svizzera ha realizzato programmi di aiuto per 76 milioni di franchi e continua a impegnarsi per sostenere gli sfollati di guerra e le persone colpite dalla povertà. Assistiamo giorno dopo giorno alla grande emergenza e siamo consapevoli della necessità di agire con urgenza. Per questo motivo chiediamo alla Svizzera di aumentare l’impegno nella regione di guerra e di riconoscere lo status di rifugiato agli 8500 siriani ammessi provvisoriamente. Download
 
  • 23.02.2021 - Povertà a causa della crisi del coronavirus: il peggio deve ancora arrivare
    Tipo di file: pdf / 122 KB
    Le conseguenze sociali della pandemia sono ben lungi dall’essere superate. La situazione è sempre più grave. Il numero delle persone in difficoltà che si rivolgono ai consultori sociali di Caritas resta costantemente elevato. Tra le persone colpite prevale una crescente mancanza di prospettive. Allo stesso tempo, il tasso di disoccupazione sta raggiungendo i massimi storici. Caritas chiede con urgenza di prorogare le misure di sostegno ai soggetti socialmente fragili fino alla fine della crisi, così da garantire loro i mezzi di sussistenza. Download
  • 28.01.2012 - Peter Marbet è il nuovo direttore di Caritas Svizzera
    Tipo di file: pdf / 118 KB
    Per Peter Marbet, che ha assunto la direzione di Caritas Svizzera a inizio gennaio, è prioritario continuare ad aiutare le persone povere, soprattutto perché sono le più colpite dalle conseguenze economiche della crisi da coronavirus. I soggetti indigenti dovrebbero ricevere il sostegno necessario e l’ascolto dell’opinione pubblica e del mondo politico in questo difficile momento. Download