Comunicati stampa

 
  • 28.11.2022 - Le riduzioni dei premi possono prevenire situazioni di emergenza
    Tipo di file: pdf
    Il forte incremento dei premi per la cassa malati pari al 6,6 per cento mette in difficoltà molte persone che già vivono sulla soglia di povertà. Domani, martedì, il Consiglio degli Stati deciderà se innalzare i sussidi individuali per la cassa malati a partire dal 2023. Caritas la ritiene una misura urgente e necessaria per contrastare un ulteriore aumento della povertà. Download
 
  • 04.11.2022 - 10 anni di partenariato: ALDI SUISSE e Caritas Svizzera lavorano per migliorare le condizioni di vita delle famiglie svantaggiate
    Tipo di file: pdf
    Caritas Svizzera e ALDI SUISSE vantano dieci anni di collaborazione di successo. In occasione dell’anniversario, ALDI SUISSE dà vita a una grande promozione. Il dettagliante dona 1 franco per ogni pane dell’anniversario venduto. Finora ALDI SUISSE ha sostenuto con oltre 1 milione di franchi i progetti di aiuto del partner. Download
 
  • 03.11.2022 - Monika Maire-Hefti nuova presidente di Caritas Svizzera
    Tipo di file: pdf
    Caritas Svizzera ha una nuova presidente. L’Assemblea dei delegati ha eletto Monika Maire-Hefti, ex Consigliera di Stato del Canton Neuchâtel, come successore di Claudius Luterbacher. La neoeletta presidente assumerà la nuova carica il 1° gennaio 2023. Download
 
  • 25.10.2022 - Anche la lotta contro la povertà è un aspetto della politica climatica
    Tipo di file: pdf
    Secondo un nuovo approccio sviluppato da Caritas Svizzera in collaborazione con la Colorado State University e HAFL, la lotta contro la povertà e la politica climatica non sono temi opposti. L’approccio dimostra infatti che i progetti di cooperazione allo sviluppo contribuiscono a ridurre le emissioni di gas serra nel Sud del mondo. Download
 
  • 18.10.2022 - Gli aiuti di Caritas Svizzera in Ucraina proseguono
    Tipo di file: pdf
    I massicci attacchi dell’esercito russo ostacolano gli interventi umanitari in Ucraina. Operando nelle condizioni più difficili, le organizzazioni Caritas in Ucraina continuano i loro programmi per fornire assistenza a un numero crescente di persone in difficoltà. Download
 
  • 27.09.2022 - Il potenziamento della riduzione dei premi è inevitabile
    Tipo di file: pdf
    Il forte incremento dei premi per la cassa malati pari al 6.6 per cento pubblicato oggi mette in difficoltà molte persone che già vivono sulla soglia di povertà. Secondo le esperienze fatte da Caritas, le famiglie con un reddito più basso che oggi non beneficiano ancora o beneficiano soltanto in parte della riduzione dei premi, ora hanno più che mai bisogno di questo tipo di sostegno finanziario. Download
 
  • 08.09.2022 - Caritas chiede aiuti diretti contro il rischio di povertà
    Tipo di file: pdf
    Il 2023 inizierà con un’esplosione dei costi: i prezzi dell’elettricità aumenteranno in media del 27 per cento, mentre i premi della cassa malati subiranno un incremento fino al 10 per cento. A risentire maggiormente di questi rincari saranno le famiglie a basso reddito. Caritas si dice preoccupata ed esorta il mondo politico ad agire tempestivamente per evitare la diffusione della povertà. Download
 
  • Caritas Svizzera: 12 milioni di franchi di aiuti per l’Ucraina entro fine 2022
    Tipo di file: pdf / 107 KB
    Entro la fine del 2022, Caritas Svizzera prevede di stanziare 12 milioni di franchi da destinare a programmi di aiuti in Ucraina e nei Paesi circostanti. Un piano possibile grazie alla collaborazione pluriennale con le organizzazioni Caritas che vantano esperienza e forti radici a livello regionale. Caritas Svizzera ha prestato soccorsi di emergenza sul posto sin dai primi giorni della guerra. Oggi vengono aiutate ogni giorno migliaia di persone coinvolte negli scontri in tutto il Paese. In Svizzera resta comunque alta la disponibilità a donare da parte di privati e istituzioni. Download
 
  • 30.06.2022 - Crisi multipla a livello mondiale – la Svizzera è chiamata ad agire
    Tipo di file: pdf / 107 KB
    La guerra in Ucraina, la pandemia del Covid-19 e il riscaldamento climatico causano una crisi multipla a livello mondiale. Un sondaggio condotto da Caritas Svizzera dimostra che i più colpiti sono gli abitanti nel Sud del mondo. Per poter evitare la carestia in questi Paesi, urge un intervento anche da parte della Svizzera. In un nuovo documento di posizione, Caritas Svizzera formula richieste concrete all’attenzione del Consiglio federale e del Parlamento. Download
  • 10.06.2022 - Il Prix Caritas va a Lea Hungerbühler
    Tipo di file: pdf / 122 KB
    A Lucerna, l’avvocatessa Lea Hungerbühler è stata insignita del Prix Caritas 2022 conferitole per il suo grande impegno a favore dei diritti delle persone in fuga. In qualità di fondatrice e presidente dell’associazione AsyLex, aiuta, tramite nuovi approcci, a far valere i diritti dei soggetti in cerca di protezione. Il discorso d’encomio in occasione della premiazione sarà tenuto da Alec von Graffenried, sindaco di Berna. Download
  • 06.02.2022 - Caritas Svizzera chiede più diritti e prospettive per tutte le persone in cerca di protezione
    Tipo di file: pdf / 178 KB
    Lo statuto di protezione S permette alle persone in fuga dall’Ucraina di beneficiare di un’accoglienza rapida in Svizzera. Le esperienze dei primi mesi dimostrano tuttavia carenze nella garanzia della sussistenza e nelle misure di integrazione nonché una chiara disparità di trattamento dei profughi. Sono nettamente svantaggiate in particolare le persone ammesse provvisoriamente con lo statuto F. Tali evidenze aiutano a trarre insegnamenti per la politica dei rifugiati del nostro Paese: occorre migliorare le condizioni per le persone ammesse provvisoriamente e le persone con lo statuto di protezione S. Caritas Svizzera chiede l’introduzione di un nuovo e migliorato statuto di protezione con l’obiettivo di abolire l’ammissione provvisoria. Download
 
  • 17.05.2022 - Caritas Svizzera chiede che venga rafforzata la politica familiare per prevenire la povertà
    Tipo di file: pdf / 72 KB
    La soglia di povertà in Svizzera è fissata molto in basso. Per molti il reddito non basta anche se è di poco superiore al massimale ufficiale. Ad esserne colpite sono soprattutto le famiglie. Le cause sono di carattere strutturale, le soluzioni devono essere trovate sul piano politico. Caritas Svizzera promuove pertanto misure su tutti i livelli statali volte a sgravare finanziariamente le famiglie che vivono poco al di sopra della soglia di povertà. Download
  • 17.05.2022 - Quando i soldi bastano a malapena per vivere
    Tipo di file: pdf / 323 KB
    Dossier: Conferenza stampa, 17 maio 2022 Download
 
  • 28.04.2022 - Caritas intensifica gli aiuti d’emergenza in Ucraina
    Tipo di file: pdf / 102 KB
    Nonostante la drammatica escalation della situazione in Ucraina, Caritas fornisce i suoi aiuti anche nelle zone contese. In oltre 60 centri sociali e con le sue squadre mobili offre beni di prima necessità alle persone in fuga e a coloro che hanno deciso di restare. Dallo scoppio della guerra, Caritas ha assistito oltre un milione di bisognosi in Ucraina. Download
  • 12.04.2022 - Caritas è contraria all’aumento del contributo svizzero a Frontex
    Tipo di file: pdf / 100 KB
    [Übersetzen auf Italian] Negli ultimi anni, l’Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera Frontex ha partecipato attivamente ai respingimenti illegali di richiedenti l’asilo, violando così il diritto fondamentale di ogni individuo di chiedere asilo. Per questo motivo, Caritas Svizzera non appoggia l’aumento del contributo elvetico a Frontex. Download
  • 08.04.2022 - Perché le donne sono le prime vittime della povertà
    Tipo di file: pdf / 142 KB
    Le donne in Svizzera sono più colpite dalla povertà e sono esposte a un rischio maggiore di indigenza rispetto agli uomini. In occasione del forum di Caritas tenutosi oggi a Berna, circa 300 esperti hanno discusso delle cause della povertà femminile e cercato delle modalità più adatte per ridurre il rischio di povertà per genere. Download
  • 31.03.2022 - Caritas Svizzera mette a disposizione 500 000 franchi per l’aiuto di emergenza ai rifugiati dell’Ucraina in Svizzera
    Tipo di file: pdf / 132 KB
    Considerate le immense sfide per garantire l’accoglienza dei profughi dell’Ucraina in Svizzera, Caritas stanzia 500 000 franchi per la messa in atto di misure di aiuto di emergenza, sussidiario e transitorio prima che arrivino gli aiuti statali, tra queste contributi finanziari, consulenza sociale, amministrativa e legale, buoni acquisto utilizzabili nei mercati Caritas, interpreti, corsi di lingue e pacchi con indumenti. Download
  • 24.02.2022 - Caritas Svizzera mette a disposizione 200 000 franchi per gli aiuti di emergenza in Ucraina
    Tipo di file: pdf / 97 KB
    In considerazione dell’escalation della crisi in Ucraina, Caritas Svizzera fornisce aiuti di emergenza pari a 200 000 franchi. Questo permetterà, insieme a Caritas Ucraina, di rifornire la popolazione nell’Ucraina orientale di beni di prima necessità. Download
  • 17.02.2022 - I nuovi dati dell’Ufficio federale di statistica: Resta alto il tasso di povertà in Svizzera
    Tipo di file: pdf / 172 KB
    722 000 persone in Svizzera sono colpite da povertà, ovvero l’8,5 per cento della popolazione. Le cifre pubblicate oggi dall’Ufficio federale di statistica (UST) evidenziano la situazione prima dello scoppio della pandemia da coronavirus. Mostrano che la Svizzera non è riuscita a ridurre la povertà nonostante le condizioni economiche favorevoli prima della crisi. Anzi, la povertà è addirittura in aumento dal 2014. Caritas chiede alla Confederazione, ai Cantoni e ai Comuni un impegno più mirato ed efficace per prevenire e combattere la povertà. Download
  • 08.02.2022 - La crisi del coronavirus evidenzia la necessità di sostegno: Caritas amplia gli aiuti alle persone indigenti
    Tipo di file: pdf / 124 KB
    La crisi del coronavirus ha fatto aumentare le richieste per i servizi di assistenza di Caritas. Caritas Svizzera e le organizzazioni Caritas regionali estendono pertanto il sostegno in vari ambiti, ad esempio potenziando l’aiuto individuale per le persone in situazioni di gravi difficoltà finanziarie, rafforzando la consulenza giuridica a integrazione di quella sociale e promuovendo la partecipazione digitale dei soggetti indigenti. Download
  • 03.02.2022 - Assicurare un aiuto facilmente accessibile
    Tipo di file: pdf / 190 KB
    Il 6 febbraio si celebra la Giornata internazionale contro le mutilazioni genitali femminili (Female Genital Mutilation/Cutting FGM/C). Le mutilazioni genitali femminili sono una realtà anche in Svizzera. Secondo stime recenti, le ragazze e le donne a rischio o vittime di questa pratica sono all’incirca 22 000. Tutte hanno il diritto a un’assistenza e a una consulenza adeguate. La Rete svizzera contro le mutilazioni genitali femminili sostiene l’istituzione di centri di consulenza regionali nei Cantoni. Download
  • 18.01.2022 - Resta elevata la domanda dei mercati Caritas
    Tipo di file: pdf / 109 KB
    Durante la crisi del coronavirus, i mercati Caritas ricoprono un ruolo significativo per le persone in condizioni di indigenza. Nei negozi di Caritas Svizzera possono infatti acquistare beni alimentari e prodotti per l’uso quotidiano a prezzi fortemente ridotti. I 21 mercati Caritas hanno conseguito nel 2021 un fatturato record pari a 13,25 milioni di franchi. Download
  • 20.12.2021 - La crisi del coronavirus inasprisce le disuguaglianze tra i sessi
    Tipo di file: pdf / 136 KB
    Le donne sono particolarmente colpite dalle conseguenze della pandemia. Questa tendenza viene confermata anche quest’anno dalle cifre sulla povertà: le donne sono più a rischio di indigenza che gli uomini. L’Almanacco sociale 2022 di Caritas Svizzera è dedicato alla povertà delle donne e illustra nuove vie per contenere le disuguaglianze. Download