Verso una mobilità rispettosa del clima e accessibile a tutti

Documento di posizione di Caritas sulla politica dei trasporti compatibilecon il clima e la società

La strada per una Svizzera rispettosa del clima passa anche attraverso la politica dei trasporti. La Svizzera deve modificare il proprio settore dei trasporti per raggiungere gli obiettivi climatici. Questo implica anche grandi sforzi in ambito della politica sociale, considerato che la mobilità è un presupposto centrale che consente alle persone di partecipare al mercato del lavoro e alla vita sociale.

La legge sulla protezione del clima stabilisce che il percorso verso le emissioni nette pari a zero entro il 2050 deve essere socialmente accettabile. Come può la Svizzera organizzare una mobilità rispettosa del clima in modo che rimanga accessibile anche per i soggetti con poche disponibilità finanziarie? La svolta ecologica dei trasporti va gestita applicando delle tasse e con incentivi sotto forma di sovvenzioni mirate. Il presente documento analizza una serie di potenziali misure in termini di compatibilità sociale. Caritas presenta soluzioni per cambiare le nostre abitudini nella scelta dei trasporti in modo che gli oneri siano ripartiti equamente e le persone con poche disponibilità finanziarie non vengano escluse dalla partecipazione sociale. Le possibili soluzioni sono una tassa sul CO2 con un’elevata ridistribuzione, il Mobility Pricing con misure di accompagnamento e tariffe sociali per i mezzi pubblici.

Ulteriori informazioni

Contatto

Aline Masé

Servizio Politica sociale

Caritas SvizzeraAdligenswilerstrasse 15
Casella postale
CH-6002 Luzern

+41 41 419 23 37amase@caritas.ch

Immagine principale: Il biglietto del trasporto pubblico dovrebbe essere accessibile anche alle famiglie a basso reddito. © Conradin Frei, Caritas Svizzera