DringendUrgentUrgente

Aiuti per le persone colpite dalla carestia persistente

Grande emergenza nei Paesi della fascia saheliana e del Corno d’Africa 

La sua donazione contro la carestia in Africa

Più di 35 milioni di persone nei Paesi della fascia saheliana e del Corno d’Africa sono minacciati dalla carestia. Nella regione manca praticamente tutto. Molti bambini soffrono di denutrizione o malnutrizione. Caritas aiuta i soggetti colpiti ad assicurarsi la sopravvivenza. Si unisca a noi per lottare contro la fame ed evitare questa catastrofe umanitaria.

I terreni sono aridi e queste condizioni impediscono qualsiasi forma di agricoltura. © Simon Huber

«In fondo manca tutto l’immaginabile»

Il Ciad è uno dei Paesi più poveri al mondo. Il cambiamento climatico inasprisce ulteriormente la situazione alimentare. Le ripetute carestie portano le famiglie allo stremo – così anche quella di Bourdjo Albachar.

«Dank der Schulung der Caritas weiss ich nun, wie ich meine
Kinder mit lokalen Nahrungsmitteln stärken und ihre Gesundheit bewahren kann. Das gibt mir Hoffnung.» Bourdjo Albachar (38)
«Non abbiamo abbastanza da mangiare e mancano anche il latte e l’acqua. In fondo manca tutto l’immaginabile. Sia per noi che per gli animali.»Bourdjo Albacharmadre di otto figli

Questo è quanto ci racconta, pensierosa, Bourdjo Albachar. Non appena i bambini sono abbastanza grandi, li manda a malincuore a chiedere l’elemosina ad Ati per riuscire a sfamare la famiglia.

La pastora nomade prima si spostava in tutto il Paese insieme alla sua famiglia. Ma da quando regna la siccità, la vita è cambiata. I manzi non sono più riusciti a trovare abbastanza mangime sui pascoli aridi e sono morti. Da allora la famiglia è diventata sedentaria e vive di agricoltura. Ma anche qui le sfide non mancano, perché il raccolto dai miseri campi è sempre più scarso.

Bourdjo Albachar wohnt in einer Hütte in Angarada mit ihren Kindern und ihrem Mann. Dürre und Huger gehören für die Familie zum Alltag.
Bourdjo Albachar vive con i figli e il marito in una capanna ad Angarada. Le giornate sono caratterizzate da siccità e fame. © Simon Huber
1 / 4
Die Region rund um Angarada ist extrem ausgetrocknet. Der Regen ist seit fünf Jahren rar. Für Mensch und Tier ist das eine Katastrophe.
La regione intorno ad Angarada è estremamente arida. Da cinque anni piove di rado. Una catastrofe per le persone e gli animali. © Simon Huber
2 / 4
Auch die Nutztiere finden auf dem Feld kaum Nahrung. Die Getreidespeicher sind leer, ein Grossteil des Viehs ist deshalb bereits verendet.
Anche nei campi il bestiame fatica a trovare abbastanza da mangiare. I granai sono vuoti e gran parte del bestiame è morto. © Simon Huber
3 / 4
Wasser ist in der Region rar und muss von weit weg in Kanistern geholt werden.
L’acqua nella regione è scarsissima e bisogna andarla a prendere molto lontano con delle taniche. © Simon Huber
4 / 4
Bourdjo Albachar wohnt in einer Hütte in Angarada mit ihren Kindern und ihrem Mann. Dürre und Huger gehören für die Familie zum Alltag.
Bourdjo Albachar vive con i figli e il marito in una capanna ad Angarada. Le giornate sono caratterizzate da siccità e fame. © Simon Huber
1 / 4
Die Region rund um Angarada ist extrem ausgetrocknet. Der Regen ist seit fünf Jahren rar. Für Mensch und Tier ist das eine Katastrophe.
La regione intorno ad Angarada è estremamente arida. Da cinque anni piove di rado. Una catastrofe per le persone e gli animali. © Simon Huber
2 / 4
Auch die Nutztiere finden auf dem Feld kaum Nahrung. Die Getreidespeicher sind leer, ein Grossteil des Viehs ist deshalb bereits verendet.
Anche nei campi il bestiame fatica a trovare abbastanza da mangiare. I granai sono vuoti e gran parte del bestiame è morto. © Simon Huber
3 / 4
Wasser ist in der Region rar und muss von weit weg in Kanistern geholt werden.
L’acqua nella regione è scarsissima e bisogna andarla a prendere molto lontano con delle taniche. © Simon Huber
4 / 4
Bourdjo Albachar wohnt in einer Hütte in Angarada mit ihren Kindern und ihrem Mann. Dürre und Huger gehören für die Familie zum Alltag.
Bourdjo Albachar vive con i figli e il marito in una capanna ad Angarada. Le giornate sono caratterizzate da siccità e fame. © Simon Huber
1 / 4
Die Region rund um Angarada ist extrem ausgetrocknet. Der Regen ist seit fünf Jahren rar. Für Mensch und Tier ist das eine Katastrophe.
La regione intorno ad Angarada è estremamente arida. Da cinque anni piove di rado. Una catastrofe per le persone e gli animali. © Simon Huber
2 / 4
Auch die Nutztiere finden auf dem Feld kaum Nahrung. Die Getreidespeicher sind leer, ein Grossteil des Viehs ist deshalb bereits verendet.
Anche nei campi il bestiame fatica a trovare abbastanza da mangiare. I granai sono vuoti e gran parte del bestiame è morto. © Simon Huber
3 / 4
Wasser ist in der Region rar und muss von weit weg in Kanistern geholt werden.
L’acqua nella regione è scarsissima e bisogna andarla a prendere molto lontano con delle taniche. © Simon Huber
4 / 4

Suoli aridi, prezzi in aumento e bambini denutriti

Le persone nel Ciad e in altri Paesi della fascia saheliana e del Corno d’Africa sono minacciate dalla carestia come in nessun’altra parte del mondo. In questa regione non piove praticamente più da cinque anni. I suoli sono inariditi. A queste condizioni le famiglie contadine non sono più in grado di praticare l’agricoltura o di tenere bestiame.

La situazione d’emergenza viene ulteriormente aggravata dall’aumento dei prezzi per i generi alimentari a causa dell’elevato tasso d’inflazione e delle conseguenze della guerra in Ucraina. Questo Paese è infatti uno dei maggiori esportatori di grano al mondo.

Molte persone non sanno più come procurarsi il prossimo pasto. Secondo l’ONU, un milione di persone rischia di morire di fame. Infatti, persino gli alimenti di base sono diventati impagabili. A causa della mancanza di cibo e sostanze nutritive, numerosi bambini soffrono di denutrizione e malnutrizione cronica.

Gli aiuti d’emergenza di Caritas

Affinché la popolazione possa sopravvivere e garantire la propria alimentazione, Caritas fornisce insieme alle sue organizzazioni partner gli aiuti tanto urgenti nella fascia saheliana e nel Corno d’Africa.

  • Gli aiuti d’emergenza finanziari consentono alle persone di comprare gli alimenti e di coprire le esigenze più urgenti, offrono protezione e fanno in modo che le persone abbiano nuovamente abbastanza da vivere.
  • Durante i corsi, alle famiglie viene insegnato come gli alimenti locali permettono ai loro bambini di crescere forti e sani. In questo modo è possibile individuare per tempo ed evitare la denutrizione.
  • La distribuzione di miglio e sementi di mais, sorgo e cipolle resistenti alla siccità fanno in modo che la gente possa presto garantire autonomamente la propria sopravvivenza nonostante la siccità.
  • Consegniamo inoltre alle famiglie anche capre e mangimeperché il latte fa bene alla salute di tutta la famiglia.
In der Region rund um das Dorf Ambrahim, Tschad, gibt es aufgrund fehlender und einseitiger Nahrung sowie Wasserknappheit viele unter- oder mangelernährte Kinder.
Nella regione intorno al villaggio di Ambrahim, nel Ciad, ci sono molti bambini denutriti e malnutriti, perché non hanno abbastanza da bere e da mangiare o perché l’alimentazione è sbilanciata. © Simon Huber
1 / 6
In Ambrahim, Tschad, werden Kinder untersucht und versorgt. Ihre Eltern geschult, um Unter- und Mangelernährung früh zu erkennen und zu verhindern.
I bambini di Ambrahim, nel Ciad, vengono visitati e assistiti. Ai loro genitori viene insegnato a evitare o per lo meno a riconoscere per tempo la denutrizione o la malnutrizione. © Simon Huber
2 / 6
Die Caritas und ihre Partner unterstützen in den von Dürre und Hunger betroffenen Gebieten auch den Gemüseanbau.
Caritas e i suoi partner sostengono le zone colpite dalla siccità e dalla carestia anche nella coltivazione di ortaggi. © Simon Huber
3 / 6
Familien werden mit Getreide und dürreresistentem Saatgut ausgestattet.
Alle famiglie vengono consegnati grano e sementi resistenti alla siccità. © Simon Huber
4 / 6
Auch die Situation von Bourdjo Albachar und ihrer Familie verbessert sich durch die Hilfe stetig. Caritas greift der Familie mit finanzieller Nothilfe für Lebensmittel und zwei Ziegen unter die Arme. Dank den Ziegen hat die Familie wieder Zugang zu wertvoller Milch.
Anche la situazione di Bourdjo Albachar e della sua famiglia continua a migliorare grazie agli aiuti. Caritas sostiene le famiglie con aiuti d’emergenza finanziari per acquistare generi alimentari e due capre. Con le capre, la famiglia dispone nuovamente di latte, un alimento molto prezioso. © Simon Huber
5 / 6
«Dank der Schulung der Caritas weiss ich nun, wie ich meine
Kinder mit lokalen Nahrungsmitteln stärken und ihre Gesundheit bewahren kann. Das gibt mir Hoffnung.» Bourdjo Albachar (38)
«Grazie al corso di Caritas ora so come migliorare la resilienza e la salute dei miei figli con i prodotti locali. Questo mi dà speranza» Bourdjo Albachar, 38 anni. © Simon Huber
6 / 6
In der Region rund um das Dorf Ambrahim, Tschad, gibt es aufgrund fehlender und einseitiger Nahrung sowie Wasserknappheit viele unter- oder mangelernährte Kinder.
Nella regione intorno al villaggio di Ambrahim, nel Ciad, ci sono molti bambini denutriti e malnutriti, perché non hanno abbastanza da bere e da mangiare o perché l’alimentazione è sbilanciata. © Simon Huber
1 / 6
In Ambrahim, Tschad, werden Kinder untersucht und versorgt. Ihre Eltern geschult, um Unter- und Mangelernährung früh zu erkennen und zu verhindern.
I bambini di Ambrahim, nel Ciad, vengono visitati e assistiti. Ai loro genitori viene insegnato a evitare o per lo meno a riconoscere per tempo la denutrizione o la malnutrizione. © Simon Huber
2 / 6
Die Caritas und ihre Partner unterstützen in den von Dürre und Hunger betroffenen Gebieten auch den Gemüseanbau.
Caritas e i suoi partner sostengono le zone colpite dalla siccità e dalla carestia anche nella coltivazione di ortaggi. © Simon Huber
3 / 6
Familien werden mit Getreide und dürreresistentem Saatgut ausgestattet.
Alle famiglie vengono consegnati grano e sementi resistenti alla siccità. © Simon Huber
4 / 6
Auch die Situation von Bourdjo Albachar und ihrer Familie verbessert sich durch die Hilfe stetig. Caritas greift der Familie mit finanzieller Nothilfe für Lebensmittel und zwei Ziegen unter die Arme. Dank den Ziegen hat die Familie wieder Zugang zu wertvoller Milch.
Anche la situazione di Bourdjo Albachar e della sua famiglia continua a migliorare grazie agli aiuti. Caritas sostiene le famiglie con aiuti d’emergenza finanziari per acquistare generi alimentari e due capre. Con le capre, la famiglia dispone nuovamente di latte, un alimento molto prezioso. © Simon Huber
5 / 6
«Dank der Schulung der Caritas weiss ich nun, wie ich meine
Kinder mit lokalen Nahrungsmitteln stärken und ihre Gesundheit bewahren kann. Das gibt mir Hoffnung.» Bourdjo Albachar (38)
«Grazie al corso di Caritas ora so come migliorare la resilienza e la salute dei miei figli con i prodotti locali. Questo mi dà speranza» Bourdjo Albachar, 38 anni. © Simon Huber
6 / 6
In der Region rund um das Dorf Ambrahim, Tschad, gibt es aufgrund fehlender und einseitiger Nahrung sowie Wasserknappheit viele unter- oder mangelernährte Kinder.
Nella regione intorno al villaggio di Ambrahim, nel Ciad, ci sono molti bambini denutriti e malnutriti, perché non hanno abbastanza da bere e da mangiare o perché l’alimentazione è sbilanciata. © Simon Huber
1 / 6
In Ambrahim, Tschad, werden Kinder untersucht und versorgt. Ihre Eltern geschult, um Unter- und Mangelernährung früh zu erkennen und zu verhindern.
I bambini di Ambrahim, nel Ciad, vengono visitati e assistiti. Ai loro genitori viene insegnato a evitare o per lo meno a riconoscere per tempo la denutrizione o la malnutrizione. © Simon Huber
2 / 6
Die Caritas und ihre Partner unterstützen in den von Dürre und Hunger betroffenen Gebieten auch den Gemüseanbau.
Caritas e i suoi partner sostengono le zone colpite dalla siccità e dalla carestia anche nella coltivazione di ortaggi. © Simon Huber
3 / 6
Familien werden mit Getreide und dürreresistentem Saatgut ausgestattet.
Alle famiglie vengono consegnati grano e sementi resistenti alla siccità. © Simon Huber
4 / 6
Auch die Situation von Bourdjo Albachar und ihrer Familie verbessert sich durch die Hilfe stetig. Caritas greift der Familie mit finanzieller Nothilfe für Lebensmittel und zwei Ziegen unter die Arme. Dank den Ziegen hat die Familie wieder Zugang zu wertvoller Milch.
Anche la situazione di Bourdjo Albachar e della sua famiglia continua a migliorare grazie agli aiuti. Caritas sostiene le famiglie con aiuti d’emergenza finanziari per acquistare generi alimentari e due capre. Con le capre, la famiglia dispone nuovamente di latte, un alimento molto prezioso. © Simon Huber
5 / 6
«Dank der Schulung der Caritas weiss ich nun, wie ich meine
Kinder mit lokalen Nahrungsmitteln stärken und ihre Gesundheit bewahren kann. Das gibt mir Hoffnung.» Bourdjo Albachar (38)
«Grazie al corso di Caritas ora so come migliorare la resilienza e la salute dei miei figli con i prodotti locali. Questo mi dà speranza» Bourdjo Albachar, 38 anni. © Simon Huber
6 / 6

Con gli aiuti d’emergenza sosteniamo la gente a superare il periodo di carestia acuto. Ma il cambiamento climatico avanza a grandi passi. Ecco perché Caritas Svizzera affianca a lungo termine le persone in questi Paesi. Contiamo sul suo sostegno. Grazie per la sua generosità.

La sua donazione contro la carestia in Africa
I dati personali sono al sicuro con noi.

Contro la fameSelezione di progetti attuali nel Ciad, nel Mali e in Etiopia

Mostrare tutto

Ulteriori informazioni

Immagine principale: © Simon Huber