Navigation mit Access Keys

 

Caritas Svizzera aiuta chi è in difficoltà dopo la frana caduta a Bondo

La frana caduta dal Pizzo Cengalo, nel Sud dei Grigioni, ha provocato una catastrofe la cui dimensione non è ancora completamente definita. Caritas Svizzera aiuta chi si trova in grave difficoltà.

 

Tre milioni di metri cubi di roccia si sono staccati la settimana scorsa dal Pizzo Cengalo e caduti in Val Bregaglia. Hanno provocato una valanga di roccia, detriti e fango che a valle ha lasciato un deserto di detriti lungo cinque chilometri e nel paesino di Bondo ha distrutto case, strade e infrastrutture. La popolazione del borgo di 100 abitanti è stata evacuata. Rimane incerto quando la gente potrà definitivamente tornare in paese: gli esperti prevedono che un altro milione di metri cubi di roccia possa staccarsi in qualsiasi momento.

Caritas è in continuo contatto con le autorità competenti. In base alla necessità e alle esigenze presta aiuto a chi si trova in difficoltà e mette a disposizione contributi transitori a favore delle persone che non sono in grado di sostenere le conseguenze della catastrofe.

L’aiuto è sussidiario, ovvero a complemento delle prestazioni delle assicurazioni, dei fondi per i danni provocati da elementi naturali o delle sovvenzioni. La presa a carico dei costi residui è possibile a favore di persone singole, di piccole imprese, di corporazioni e di comuni deboli dal punto di vista finanziario.

Contenuto di default

 
[Übersetzen auf Italian] Ersatzinhalt-Startseite-Standard-DE
 
 

Caritas Svizzera
Adligenswilerstrasse 15
Casella postale
CH-6002 Lucerna

 

PC 60-7000-4
IBAN CH69 0900 0000 6000 7000 4
Le donazioni possono essere detratte dalle tasse.

 

Consulenza sulle donazioni

Ci contatti. La consigliamo volentieri di persona.