Aiuto umanitaria

Caritas Svizzera mette a disposizione 200 000 franchi per gli aiuti di emergenza in Ucraina

Caritas Svizzera istituisce un programma di aiuto d’emergenza e fornisce beni di prima necessità alla popolazione in Ucraina. Inoltre, presta supporto per l’accoglienza, la sistemazione e l’approvvigionamento dei rifugiati nei Paesi confinanti di Polonia, Moldavia e Romania.

 

L’attuale scenario bellico aggrava ulteriormente la già precaria emergenza umanitaria nell’Ucraina orientale. Le squadre mobili di Caritas Ucraina attive sul posto forniscono pacchi con alimenti necessari per la sopravvivenza, nonché bricchette di legno e materiale di riparazione per proteggere la gente dal clima gelido. Gli operatori di Caritas distribuiscono anche medicinali e consegnano carte prepagate, affinché le persone colpite possano acquistarsi indumenti caldi.

L’inverno rigido sta diventando una questione di sopravvivenza per le persone rimaste nelle case danneggiate. Inoltre, le tensioni militari si fanno sempre più forti. La gente vive isolata e non ha né abbastanza cibo né materiale a sufficienza per il riscaldamento. Per garantire l’assistenza necessaria, Caritas Ucraina ha urgente bisogno di sostegno. Caritas Svizzera ha quindi messo a disposizione un contributo di emergenza di 200 000 franchi. In caso di un eventuale aggravarsi del conflitto, Caritas Svizzera estenderà gli aiuti nei giorni o nelle settimane a venire.

Caritas è grata per ogni donazione.
 

 

La sua donazione

 
[Übersetzen auf Italian] Ersatzinhalt-Startseite-Standard-DE
 
 

Caritas Svizzera
Adligenswilerstrasse 15
Casella postale
CH-6002 Lucerna

 

IBAN CH69 0900 0000 6000 7000 4
Le donazioni possono essere detratte dalle tasse.