Povertà in Svizzera

Caritas amplia gli aiuti alle persone indigenti

La crisi del coronavirus ha fatto aumentare le richieste per i servizi di assistenza di Caritas. Caritas Svizzera e le organizzazioni Caritas regionali estendono pertanto il sostegno in vari ambiti, ad esempio potenziando l’aiuto individuale per le persone in situazioni di gravi difficoltà finanziarie, rafforzando la consulenza giuridica a integrazione di quella sociale e promuovendo la partecipazione digitale dei soggetti indigenti.

 

Dalla primavera 2020, Caritas ha sostenuto più di 20 000 persone con pagamenti diretti una tantum finanziati tramite donazioni private, fondi della Catena della Solidarietà e contributi di molti altri sostenitori. In questo periodo, 13 000 persone hanno beneficiato di un aiuto consultivo o sono state indirizzate ad altre istituzioni, e oltre 100 000 soggetti hanno ricevuto un sostegno mirato attraverso 70 progetti realizzati a livello regionale e nazionale. L’importo complessivo utilizzato a tal fine da Caritas Svizzera e dalle organizzazioni Caritas regionali ammonta a 19 milioni di franchi, di cui 9,85 milioni provenienti dalla Catena della Solidarietà. 

Più aiuti individuali

La crisi del coronavirus ha mostrato quanto sia importante poter fornire rapidamente anche un aiuto finanziario nell’ambito della consulenza sociale delle organizzazioni Caritas regionali. Spesso le famiglie o i nuclei monoparentali si ritrovano in gravi difficoltà e hanno bisogno di un sostegno per superarle. Caritas estende pertanto gli aiuti individuali già elargiti prima della crisi sanitaria. Questo genere di contributo subentra se non si ha diritto all’assistenza sociale o se non è possibile richiederla in tempo utile. L’aiuto individuale è sempre integrato nel servizio di consulenza sociale, nell’ambito del quale vengono individuate le modalità per risolvere i problemi in modo sostenibile e nel lungo termine. 

Consulenza giuridica

In questi due anni pandemici è inoltre emerso che molte persone con un budget limitato non conoscono il loro diritto a ricevere gli aiuti statali o non sono in grado di richiederli autonomamente. Sempre più spesso i soggetti interessati necessitano anche di assistenza legale. Nei prossimi mesi Caritas rafforzerà i servizi dei consultori sociali in modo da fornire un aiuto efficace anche in questo ambito.

Migliorare l’accesso al mondo digitale 

Molte persone bisognose non hanno accesso al mondo digitale. Specialmente nell’attuale contesto segnato dalla crisi, dove i servizi sono accessibili in parte solo online e l’home office si sta sempre più consolidando, le competenze digitali sono un elemento imprescindibile. Nei punti d’incontro dedicati all’alfabetizzazione digitale gestiti dalle organizzazioni Caritas regionali gli utenti beneficiano di un accesso a bassa soglia al mondo digitale.

Attraverso queste misure di potenziamento, Caritas intende garantire anche in futuro risposte rapide ed efficaci ai crescenti bisogni delle persone in cerca di aiuto. A tal fine, può contare sull’accresciuta consapevolezza della povertà da parte di donatori privati, istituzioni e imprese.

 
[Übersetzen auf Italian] Ersatzinhalt-Startseite-Standard-DE
 
 

Caritas Svizzera
Adligenswilerstrasse 15
Casella postale
CH-6002 Lucerna

 

IBAN CH69 0900 0000 6000 7000 4
Le donazioni possono essere detratte dalle tasse.