Aiuto umanitario

Un forte terremoto ad Haiti

Un terremoto di magnitudo 7,2 ha colpito Haiti il 14 agosto 2021 causando oltre 2200 morti e circa 12 000 feriti. Decine di migliaia di persone hanno perso le loro case. Caritas Svizzera devolve 300 000 franchi per aiuti di emergenza alle vittime.

 

La nuova catastrofe del 14 agosto mette ancora una volta in grosse difficoltà il Paese già provato dalla crisi. La regione interessata dalla tragedia si trova nella parte occidentale di Haiti. Fortemente colpite sono state le regioni intorno a Les Cayes e Jérémie. Queste sono del resto anche le regioni più devastate dall’uragano Matthew nel 2016. «Tornano alla mente i numerosi traumi degli ultimi anni (terremoti, uragani, violenza, crisi alimentari) e la gente è sotto shock», riferisce il responsabile della delegazione di Caritas Svizzera.

Senza casa, senza mezzi di sussistenza

Le cifre parlano di oltre 2200 vittime confermate nonché circa 12 000 feriti. Il terremoto ha causato ingenti danni all’intera infrastruttura e devastato o danneggiato nel complesso circa 130 000 abitazioni. Decine di migliaia di persone hanno perso tutto. Le loro case, dove alcuni vivevano da 40 o 50 anni, sono state distrutte e i loro pochi averi sono sepolti sotto le macerie.

Le forti piogge successive al sisma hanno contribuito a peggiorare ulteriormente la situazione. Molte famiglie vivono in rifugi improvvisati che garantiscono a malapena protezione dal vento e dalle intemperie o addirittura dormono all’aperto usando i vestiti come materassini. «Quando di notte inizia a piovere, andiamo dai nostri vicini perché il tetto della loro casa è danneggiato solo in parte», ci racconta una famiglia. Le frane e le cadute di massi hanno distrutto i campi, lasciando le famiglie autosufficienti senza raccolti e quindi privandole della loro fonte di sostentamento. Oltre 650 000 persone necessitano di aiuti umanitari.

 

 
 

Aiuti di emergenza di Caritas

Immediatamente dopo la catastrofe, le organizzazioni Caritas di Les Cayes, Jérémie e Nippes hanno iniziato a prestare aiuti di emergenza ai più poveri tra le persone colpite: 1400 famiglie hanno ricevuto pacchi con generi alimentari, sapone, mascherine igieniche e acqua e 15 centri comunitari sono stati riforniti di medicinali per poter curare le persone malate.

Sostegno finanziario in contanti

Parallelamente, sono in corso i preparativi per un progetto con il quale Caritas Svizzera, insieme ai partner locali Caritas Cayes e Ahaames, punta a fornire sostegno finanziario alle famiglie prive di mezzi. I beneficiari del progetto ricevono una somma in contanti unica pari a circa 100 franchi svizzeri per acquistare, a seconda delle loro necessità più urgenti, prodotti alimentari o altri beni di uso quotidiano nei mercati locali o, ad esempio, per coprire le spese mediche. Questo sostegno andrà a beneficio soprattutto dei soggetti particolarmente vulnerabili: famiglie che sono rimaste senza casa, che devono accudire familiari malati o feriti, che hanno bambini piccoli o donne incinte.

Caritas è grata per ogni donazione.

 

La sua donazione

 

Impressioni dal sud-ovest di Haiti (Camp-Perrin e Maniche)

1 / 8
 
 
[Übersetzen auf Italian] Ersatzinhalt-Startseite-Standard-DE
 
 

Caritas Svizzera
Adligenswilerstrasse 15
Casella postale
CH-6002 Lucerna

 

PC 60-7000-4
IBAN CH69 0900 0000 6000 7000 4
Le donazioni possono essere detratte dalle tasse.